9 Attrici degli Anni ’90 Ormai Dimenticate!

  

Molte attrici famose degli anni ’90 sembravano essere destinate a un successo senza tempo. Erano belle, talentuose e tenaci, potevano arrivare ovunque, eppure per qualche ragione sono scivolate via dalla luce dei riflettori. Alcune delle attrici di questa lista sono ancora in giro, ma non sono mai state in grado di eguagliare la fama raggiunta negli anni ’90. Abbiamo deciso di scoprire che fine hanno fatto alcune di queste attrici negli ultimi anni – ecco 9 attrici dimenticate!

9. Leelee Sobieski

Leelee Sobieski sembrava destinata a un grande successo quando ha ottenuto uno dei ruoli principali in “Deep Impact”, ma dopo il ruolo nel film TV “Giovanna d’Arco” – per il quale ha ricevuto una nomination all’Emmy e una al Golden Globe – è più o meno scomparsa. Anche se la Sobieski continua a recitare appare solo in film di produzioni indipendenti. Recentemente è finita sui giornali perché sta aspettando il suo secondo figlio dallo stilista Adam Kimmel.

ADVERTISEMENT

8. Julia Stiles

Julia Stiles ha attirato l’attenzione quando è apparsa in “10 Cose che Odio di Te”, un adattamento moderno de “La Bisbetica Domata” di Shakespeare. Sembrava destinata a un grande successo quando ha girato “Save the Last Dance” e “Mona Lisa Smile”. Anche se continua a recitare, il suo maggior ruolo recente è stato in “Il Lato Positivo – Silver Linings Playbook” ma non ha ottenuto quello della protagonista. Julia si è accaparrata anche una parte nella serie TV “Dexter” per il quale ha meritato una nomination al Primetime Emmy e una al Golden Globe, ma l’interpretazione non le è valsa un premio vero e proprio.

7. Bridget Fonda

Bridget Fonda è nata nel mondo dello spettacolo. Suo nonno era Henry Fonda, suo padre Peter Fonda, e sua zia Jane Fonda. Durante gli anni ’90 è apparsa in diversi film di alto profilo, tra cui “Il Padrino Parte II”, “Inserzione Pericolosa” e “Nome in Codice: Nina”. Dopo il 2002 però non è più apparsa sul grande schermo. Sembra che Bridget abbia messo fine alla sua carriera cinematografica per costruire una famiglia col compositore di colonne sonore cinematografiche Danny Elfman.

6. Anna Chlumsky

Anna Chlumsky è approdata nel mondo dello spettacolo quando era molto giovane. Prima di essere adolescente è diventata famosa con la sua parte in “Papà, Ho Trovato un Amico”. Negli anni ’90 sembrava che dovesse fare grandi cose, ma nel 1999 ha smesso di recitare per studiare all’Università di Chicago. Dopo il college ha lavorato come verificatrice per Zagat Survey e come assistente editoriale per la HarperCollins. La Chlumsky è poi tornata al mondo dello spettacolo. Ora ha un ruolo da protagonista al fianco di Julia Louis-Dreyfus in “Veep”.

5. Rachael Leigh Cook

Rachael Leigh Cook si è fatta un nome quando ha girato “Kiss Me”, una commedia romantica ispirata alla commedia “Pigmalione” di George Bernard Shaw. Anche se negli anni ha continuato a lavorare con regolarità, si è tenuta alla larga dai film della grande distribuzione concentrandosi sulle produzioni indipendenti. La Cook è apparsa di recente sui giornali quando ha avuto la prima figlia, Charlotte Easton Gillies dal marito Daniel Gillies.

4. Winona Ryder

Winona Ryder era una delle attrici più in voga negli anni ’90. Ha girato molti film acclamati dalla critica tra cui “L’Età dell’Innocenza”, “Piccole Donne”, “Giovani, Carini e Disoccupati” e “Ragazze Interrotte”, tuttavia dopo l’accusa di taccheggio è più o meno scomparsa. Ha cercato di tornare sulla scena con parti in “Il Cigno Nero”, “Il DIlemma” e “The Iceman”, ma non lavora quanto lavorava un tempo, e non sarà mai considerata una delle attrici migliori della sua epoca.

3. Rebecca Gayheart

Negli anni ’90 Rebecca Gayheart era un’attrice di rilievo. Ha interpretato molti film, tra cui “Scream 2”, “Urban Legend” e “Amiche Cattive”. Anche se sembrava richiesta, la sua carriera non ha mai decollato davvero. L’ultima volta che la Gayheart ha fatto notizia è stata nel 2009 quando venne diffuso un video con lei, il marito Eric Dane e la ex candidata al titolo di Miss Usa Teenager Kari Ann Peniche che andavano in giro nudi.

2. Alicia Silverstone

Quando Alicia Silverstone comparve nel cult “Ragazze a Beverly Hills” – un film basato vagamente sul romanzo di Jane Austen “Emma” – attirò l’attenzione su di sé. Si guadagnò un contratto multimilionario con la Columbia – di valore stimato tra gli 8 e i 10 milioni di dollari – che le valse anche un contratto speciale da tre anni per la sua casa di produzione, la First Kiss Productions; ma in realtà la sua carriera cinematografica non è mai decollata. La Silverstone di recente ha scritto un libro molto controverso rivolto alle madri, intitolato “The Kind Mama”.

1. Thora Birch

Thora Birch si accaparrò uno dei ruoli più ambiti di Hollywood nel 1999, nel film premio Oscar “American Beauty”. Anche se la sua interpretazione venne valutata positivamente sia dalla critica che dal pubblico la sua carriera – che avrebbe dovuto decollare – non lo fece mai. Dopo “Ghost World” sostanzialmente Thora scomparve. La Birch ha continuato a recitare in produzioni indipendenti nel corso degli anni, tuttavia le cose non sono sempre andate nel modo migliore. Avrebbe dovuto debuttare a teatro con la riedizione di “Dracula”, ma venne licenziata quando il suo agente (e padre) minacciò fisicamente uno dei membri del cast dello spettacolo.

ADVERTISEMENT
Trending on Fame10
Hollywood è un mondo molto volubile. Non importa davvero quanto tu sia famoso - puoi essere...
I film che hanno una diretta correlazione con i video giochi sembrano avere la strada spianata verso...
I sequel sembrano essere sempre un problema. La maggior parte di essi non sono un granché e di...
A volte attori e attrici ottengono ruoli che il pubblico e la critica non approvano.
Alcune delle maggiori e migliori attrici della fine degli anni '90 e dei primi anni 2000 sembravano...
Alcune star riescono ad avere una grande intesa tra loro quando girano, altre risultano davvero poco...