9 Attrici che Dovevano Sfondare ma Non ce l’Hanno Fatta

  
Slide 1 of 5 | View On One Page

Alcune delle maggiori e migliori attrici della fine degli anni ’90 e dei primi anni 2000 sembravano destinate a fare grandi cose. Sono comparse in film e in serie TV acclamatissimi dalla critica e si sono dimostrate capaci di performance spettacolari. Tutti si aspettavano che queste star diventassero protagoniste del grande schermo, ma invece di avere successo queste attrici non sono riuscite ad essere all’altezza delle aspettative. Che delusione, davvero! Ecco 9 attrici che dovevano sfondare, ma non ce l’hanno mai fatta. Scopri chi sono:

9. Katie Holmes

Quando Katie Holmes ha interpretato Joey Potter in “Dawson’s Creek” si pensava che avesse “un’alchimia unica di talento, bellezza e capacità al cui richiamo Hollywood non avrebbe potuto resistere”. Tutti ci aspettavamo che la carriera della Holmes decollasse, soprattutto dopo il successo di film come “Go” e “Schegge di April”. Dopo che la critica attaccò le sue performance in “Batman Begins” e in “Thank You for Smoking” tutti si accorsero che non aveva davvero il potenziale che si pensava avesse.

ADVERTISEMENT

8. Kirsten Dunst

Kirsten Dunst è un’altra attrice che sembrava destinata a fare grandi cose. Si è accaparrata alcuni ruoli molto ambiti in diversi film acclamati dalla critica come “Intervista col Vampiro”, “Piccole Donne”, “Le Vergini Suicide” e “Se mi Lasci ti Cancello”. Sorprendentemente l’unica nomination al Golden Globe che abbia ricevuto è quella per la sua interpretazione in “Intervista col Vampiro”, che risale al 1995. Da allora non ha ricevuto alcun riconoscimento altrettanto importante.

ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT