11 Attrici la cui Carriera si è Spenta

Alcune attrici sembrano avere tutto quello che serve – – talento, bellezza e successo, almeno a un certo punto della loro carriera. A guardare più da vicino sembra che alcune attrici che un tempo erano rispettato rispettate non si siano trasformate nelle superstar che ci aspettavamo. Queste promettenti attrici sembrano aver lasciato cadere andare in declino la propria carriera, ed è una grande delusione visto il grande potenziale che avevano. Ecco 11 attrici le cui carriere si sono spente davanti ai nostri occhi.

11. Demi Moore

LA La carriera di Demi Moore ha iniziato a decollare negli anni ’80, quando era faceva parte del Brat Pack, ma fu negli anni ’90 che si affermò come una elle attrici più promettenti di Hollywood. La Moore divenne l’attrice più pagata ad di Hollywood nel 2006, quando ricevette 12 milioni e mezzo di dollari per girare “Striptease”. Dopo alcune delusioni al botteghino, però, l’attrice nominata al Golden Globe si prese una lunga pausa sul finire degli anni ’90 e da allora la sua carriera non ha più raggiunto simili altezzevette.

s_bukley / Shutterstock.com

10. Halle Berry

all’inizio All’inizio del 2000 la carriera di Halle Berry sembrava piena di promesse. Aveva vinto un Golden Globe per la sua interpretazione in “Vi Presento Dorothy Dandridge” e vinse un Oscar con “Monster’s Ball – L’Ombra Della Vita”. MA Ma dopo questi successi la sua carriera è andata in stallo. La maggior parteMolti dei film che ha scelto negli ultimi 10 anni sono stati al più mediocri. Per rivitalizzare la sua carriera la Berry ha bisogno di un altro “Monster’s Ball – L’Ombra Della Vita”, ma forse è troppo tardi ormai.

Featureflash / Shutterstock.com

9. Reese Witherspoon

A un certo punto, Reese Witherspoon non solo era la donna più richiesta di Hollywood, ma anche un’attrice acclamata dalla critica. La sua performance come June Carter in “Quando l’amore brucia l’anima” attirò l’attenzione e l’apprezzamento di tutto il mondo, oltre che un Oscar, un Golden Globe, un BAFTA, uno Screen Actors Guild Award come Migliori Performance come Attrice Protagonista. Dopo quel ruolo la carriera cinematografica della Witherspoon non è più stata così calda, anzi. Oggi è nota soprattutto per esser stata arrestata per schiamazzi.

Featureflash / Shutterstock.com

8. Gwyneth Paltrow

Tra la metà e la fine degli anni ’90, Gwyneth Paltrow era la ragazza del momento. Si era accaparrata Brad Pitt e aveva vinto un Oscar alla tenera età di 26 anni per il suo ruolo in “Shakespeare in Love”. Sembrava che fosse sulla strada giusta per consolidare il suo posto di attrice acclamata a Hollywood e fosse destinata ad avere una carriera lunga e variegata. Purtroppo, poco dopo aver vinto l’Oscar, la sua carriera iniziò a spegnersi. Oggi sembra che reciti solo quando ha bisogno di soldi.

s_bukley / Shutterstock.com

7. Winona Ryder

Winona Ryder era una delle attrici più richieste sul finire degli anni ’80 e all’inizio degli anni ’90. Era apparsa in un buon numero di film acclamati e commercialmente di grande successo commerciale, e aveva catturato l’attenzione della giuria degli Oscar – – fu nominata per due premi Oscar grazie alle sue performance in “L’Età dell’Innocenza” e “Piccole Donne”. Dopo essere stata arrestata per taccheggio nel 2001 però, la carriera della Ryder ha subito danni irreparabili. I suoi ruoli oggigiorno sono pochi e ben distanziati.

s_bukley / Shutterstock.com

6. Michelle Pfeiffer

Michelle Pfeiffer era una delle attrici più popolari di Hollywood negli anni ’80 e ’90. Sembrava che avesse tutto – – intelligenza, bellezza e successo. La Pfeiffer vinse alcuni premi e ricevette tre nomination all’Oscar per “Le Relazioni Pericolose”, “I Favolosi Baker” e “Due Sconosciuti, Un Destino”. Nonostante fosse immensamente popolare e apprezzata, la carriera della Pfeiffer si è raffreddata considerevolmente negli ultimi 15 anni. Sembrano secoli che non la vediamo in un film mainstream.

Photo Works / Shutterstock.com

5. Catherine Zeta-Jones

Catherine Zeta Jones era sulla cresta dell’onda quando apparve in “Traffic” e “Chicago”. Era un’attrice apprezzata dalla critica e sembrava destinata a grandi cose. Dopo aver vinto l’Oscar come Miglior Attrice Non Protagonista con “Chicago” però, la carriera della Zeta-Jones è colata a picco. Il suo ultimo grande film risale probabilmente a una decina di anni fa: è sorprendente dato l’enorme potenziale che sembrava avere.

JStone / Shutterstock.com

4. Renee Zellweger

Renee Zellweger era una delle attrici più apprezzate dei primi anni 2000. Le sue performance cinematografiche erano sempre apprezzate e vinse anche un premio Oscar come Miglior Attrice Non Protagonista col suo ruolo in “Ritorno a Cold Mountain”; da allora però la sua carriera è andata declinando. Sono ormai 4 anni che non la vediamo in un film. Quando la si vede in giro ultimamente è perfino difficile riconoscerla – il suo viso è così cambiato!

lev radin / Shutterstock.com

3. Meg Ryan

Meg Ryan era la fidanzatina d’America prima di Julia Roberts. Ha avuto ruoli da protagonista in un gran numero di commedie romantiche di alto profilo, e le sue interpretazioni erano così apprezzate dalla critica che fu nominata per tre Golden Globe con “Harry ti Presento Sally”, “Insonnia d’Amore” e “C’è Posta per Te”. Dopo che la Ryan fu scoperta a tradire Dennis Quaid con Russell Crowe, però, la sua carriera prese soffrí un grosso colposmacco, e non si riprese mai più.

s_bukley / Shutterstock.com

2. Cameron Diaz

Cameron Diaz ha iniziato la sua carriera come modella, ed è diventata un’attrice solo in seguito. All’inizio ha dimostrato di essere molto più che una faccia carina guadagnandosi diverse nomination ai Golden Globe per le sue performance in “Tutti Pazzi per Mary”, “Essere John Malkovich”, “Vanilla Sky” e “Gangs of New York”; ma dopo il 2003 deve essere cambiato qualcosa. Invece di accettare ruoli più sostanziosi e lavorare con altri attori e attrici più noti sembra sia rimasta intrappolata nelle commedie romantiche prestampate.

Helga Esteb / Shutterstock.com

1. Hilary Swank

Dopo aver vinto l’Oscar come Miglior Attrice per il suo ruolo in “Boys Don’t Cry”, Hilary Swank sembrava essere sulla cresta dell’onda. Dopo il secondo Oscar come Migliore Attrice per la sua performance in “Million Dollar Baby” la carriera di questa attrice molto amata dalla critica è andata completamente in stallo. Oggi è bloccata nel mondo dei film in DVD, dei film horror e delle commedie romantiche. Non ci aspettiamo che la Swank faccia ritorno – – e ci dispiace davvero.

Featureflash / Shutterstock.com
Avatar

Mike McAninch

X